Le “Proposte” alla Biblioteca Civica di Tortona

sebastiamo alicata ma - Le "Proposte" alla Biblioteca Civica di Tortona

 

Il libro “Proposte per un Manifesto antispecista” è da qualche tempo disponibile anche presso la Biblioteca Civica di Tortona (AL) che lo ha inserito nel suo catalogo. Il riferimento è visibile presso questo indirizzo web: http://www.librinlinea.it/search/public/appl/dettaglio.php?bid=UBO4131936#ancora_110

Un grazie di cuore a Paola Re che ha avuto la splendida idea di donare una copia del libro alla Biblioteca.

Un libretto antispecista al MiVeg 2017

ma miveg 2017 2 e1509892622801 - Un libretto antispecista al MiVeg 2017

 

Di seguito alcune belle fotografie del libro “Proposte per un Manifesto antispecista” al MiVeg 2017.
Grazie a Paola Re e Bruno Stivicevic per le fotografie e a Annalisa per aver gentilmente posato con i libro al banchetto informativo di Ippoasi.
Alla foto del dorso del libro con la spilletta Bruno ha aggiunto un titolo: “In dieci parole ci sta tutto“. Troppo buono.

 

“Proposte per un Manifesto antispecista” ad Alessandria grazie a Eticoetica

eticoetica alessandria manifesto antispecista - "Proposte per un Manifesto antispecista" ad Alessandria grazie a Eticoetica

 

Il sole estivo e le temperature proibitive non hanno fermato i valorosi volontari dell’associazione Eticoetica, che mediante i loro banchetti hanno lavorato per divulgare l’idea antispecista ad Alessandria.
Tra il materiale anche il libro “Proposte per un Manifesto antispecista“.

Grazie di cuore a Paola Re (nella foto con una copia del libro) e a Giancarlo Vescovi di Eticoetica.

Sono NO TAV ma non parteciperò alla vostra cena

no tav - Sono NO TAV ma non parteciperò alla vostra cena

Da Veganzetta


Sono NO TAV ma non parteciperò alla vostra cena

Care amiche e cari amici NO TAV,

ho ricevuto l’invito a partecipare alla vostra cena.

Sono NO TAV: partecipo a manifestazioni, assemblee, presìdi, banchetti, volantinaggi, finanzio i comitati locali comprando libri, indumenti, ogni sorta di gadget ma non parteciperò alla vostra cena per ragioni etiche che vanno aldilà della solidarietà per la causa e per i compagni arrestati. Sebbene lo scopo della cena sia apprezzabile, se non addirittura doveroso, quando mi arrivano inviti enogastronomici, li declino se presentano cibi animali. Non partecipo ad alcun banchetto in cui sono mangiati animali, tantomeno lo finanzio. E’ chiaro che allevare, cacciare, pescare, macellare e mangiare animali è legale quindi non siete criticabili per avere fatto qualcosa che non va e soprattutto non critico alcuno dei commensali della cena. Sono io che mi aspetto da ogni comitato NO TAV un messaggio diverso, una scelta che lasci fuori il menù “carnivoro”, come l’avete definito voi sull’invito, per una questione di principio. Ho notato che avete proposto la scelta veg e ciò è certamente apprezzabile ma per me resta un bicchiere mezzo vuoto perché per me non è importante tutelare il diritto dei veg a trovare cibo quando mangiano fuori casa, ma è importante tutelare il diritto degli animali a non essere mangiati. Finché la scelta veg resterà una “alternativa” senza diventare una “sostituzione” di cibo e prodotti animali, l’olocausto animale non si fermerà.

Continua a leggere

Il Giorno della Memoria: riflessioni di alcuni perseguitati

pig 4828034 640 - Il Giorno della Memoria: riflessioni di alcuni perseguitati

 

Gentilissime/i,

il prossimo 27 Gennaio, per il quattordicesimo anno si celebra il Giorno della Memoria, una ricorrenza ancora troppo giovane per dirsi consolidata, soprattutto a fronte delle frequenti dimostrazioni di odio razziale, talvolta accompagnate dalla nascita di partiti e movimenti ispirati al nazifascismo.

Chiunque di noi, almeno negli anni della scuola, ha studiato o letto qualcosa sulla Shoa ma niente è più istruttivo delle testimonianze dirette delle vittime e dei sopravvissuti che ci offrono un quadro incredibilmente drammatico del dolore che la storia ha loro riservato, a ognuno il suo, da accomunare in un dolore universale.

Continua a leggere