Definizione di antispecismo

Victor mauro scalco letture feline e1484512199633 - Definizione di antispecismo

 

Cogliendo l’occasione della bella foto inviata da Mauro Scalco (grazie di cuore!) che ritrae Victor mentre è alle prese con il testo di “Proposte per un Manifesto antispecista“, fornisco di seguito la definizione di antispecismo pubblicata nel libro alle pagine 13 e 14:


L’antispecismo è il movimento filosofico, politico e culturale che lotta contro lo specismo, l’antropocentrismo e l’ideologia del dominio veicolata dalla società umana. Come l’antirazzismo rifiuta la discriminazione arbitraria basata sulla presunzione dell’esistenza di razze umane e l’antisessismo respinge la discriminazione basata sul sesso, così l’antispecismo respinge la discriminazione basata sulla specie (definita specismo) e sostiene che l’appartenenza biologica alla specie umana non giustifica moralmente o eticamente il diritto di disporre della vita, della libertà e del corpo di un essere senziente di un’altra specie. Gli antispecisti lottano affinché le esigenze primarie degli Animali siano considerate fondamentali tanto quanto quelle degli Umani, cercando di destrutturare e ricostruire la società umana in base a criteri sensiocentrici ed ecocentrici, che non causino sofferenze evitabili alle specie viventi e al Pianeta. L’approccio antispecista ritiene (considerando tutte le dovute differenze e peculiarità) che: Continua a leggere

200!

Ad oggi sono state distribuite mediante i siti web Veganzetta e Manifesto antispecista, o direttamente alle presentazioni, ben 200 copie di “Proposte per un Manifesto antispecista“.

Se si tiene conto che il libro è stato pubblicato nella seconda metà del mese di marzo 2015, il risultato può essere considerato davvero positivo.
Per quanto riguarda le vendite in libreria si dovrà attendere diverso tempo ancora, ma se il buongiorno si vede dal mattino….

Grazie di cuore a chi lo ha acquistato.

Cos’è l’antispecismo? Un libro per fare un po’ di chiarezza

manifesto in erba5 - Cos’è l’antispecismo? Un libro per fare un po’ di chiarezza

 

Negli ultimi tempi il termine “antispecismo” sta dilagando sul web e sempre più spesso lo si ritrova citato negli articoli di giornali e riviste. Sono numerose le attività sul territorio, le manifestazioni e le feste, come pure le persone, che si autodefiniscono “antispeciste”. Tutto ciò dovrebbe rallegrare, e non poco, chi da anni tenta di vivere quotidianamente l’idea antispecista, e che ricorda assai bene l’isolamento subito in passato; ma è lecito domandarsi se il numero crescente di persone che al giorno d’oggi parla di antispecismo, abbia realmente compreso cosa esso significhi.
Continua a leggere