Proposte per un Manifesto antispecista sul notiziario di Movimento Antispecista

Riporto – con ritardo di cui mi scuso – quanto si scrive alle pagine 80 e 81 del Notiziario n° 2/2016 del Movimento Antispecista.  A seguire una mia risposta.

Notiziario n° 2/2016 del Movimento Antispecista
Recensioni e interviste

A. Fragano – Proposte per un Manifesto Antispecista – Ediz. NFC, 2015.

“Un futuro antispecista non è sinonimo di “ritorno alle origini” o di primitivismo, ma di uso responsabile e coerente delle conoscenze umane, della scienza e della tecnologia utilizzate per convivere e non per sfruttare, per la costruzione di una società orientata alla maggior integrazione e coesistenza pacifica possibile tra i viventi”. Con queste parole termina la proposta di Adriano Fragano di “delineare l’identità antispecista, al fine di permettere migliori e più precise modalità di intervento nei rapporti umani intraspecifici e interspecifici”. Nella prima parte del testo (v. www.manifestoantispecista.org), la definizione di antispecismo quale movimento filosofico, politico e culturale che respinge la discriminazione basata sulla specie, auspicando una trasformazione profonda dei rapporti tra umani e non umani, conferma quanto nel “Manifesto per un’etica interspecifica” (v. www.movimentoantispecista.org >Manifesto) viene proposto al primo capoverso. Ossia che umani e non mani hanno gli steso diritti, in quanto esseri senzienti, alla vita, alla libertà, al rispetto, e al benessere. Con la sola differenza che in quest’ultimo è aggiunta la frase “nell’ambito delle esigenze della specie di appartenenza”.

Continua a leggere

Resoconto di una serata antispecista a Savona

savona-1

Il 15 ottobre a Savona abbiamo parlato di antispecismo in occasione della presentazione del libro “Proposte per un Manifesto antispecista“. Un pubblico interessato e partecipe ha formulato numerose domande (le più disparate) e dato suggerimenti su questioni che riguardano la liberazione animale e in generale sul rapporto Umano-Animale. Il tutto grazie alla disponibilità della libreria UBIK di Savona – che ringrazio sentitamente non solo per l’ospitalità, ma anche per aver esposto numerose copie del libro – e all’organizzazione dei Veganierranti che hanno curato la serata, e anche la gustosissima cena vegana che è seguita alla presentazione.
Conoscere e constatare l’entusiasmo di Anna, Michele (cuochi provetti e colonne portanti dei Veganierranti) e di Elia – loro fido collaboratore con l’inseparabile pitbullina Shiva al seguito -, fa bene al cuore e soprattutto fa ben sperare per il futuro, perché il loro è un entusiasmo contagioso riscontrabile anche nella altre persone umane presenti all’evento.
Anna oltre ad aver provveduto alla presentazione della serata, mi ha anche illustrato alcuni progetti – vecchi e nuovi – dei Veganierranti: uno fra tutti quello della “valigetta dello sfruttamento“. Una vecchia valigia trasformata in un vero e proprio kit per illustrare il dominio, con una prigione per pupazzi raffiguranti Animali e Umani tutti legati da uno stesso destino: quello di essere sfruttati per denaro, per divertimento, per cultura e di fare una gran brutta fine. La valigetta è servita varie volte per far riflettere soprattutto bambine e bambini.
Grazie di cuore quindi ai Veganierranti: è stato un piacere passare del tempo con loro.
Concludo salutando anche una cara amica che mi ha fatto un regalo volendo presenziare alla serata, Antonella de Paola: autrice della famosa “Guida ai prodotti non testati su animali“, nonché instancabile attivista animalista.

 

“Proposte per un Manifesto antispecista” al VeganDays 2016

vegandayspadova2016_completo1

Domenica 30 ottobre alle ore 11.00 appuntamento a Padova al VeganDays 2016 per la presentazione del libro “Proposte per un Manifesto antispecista“.
Nel sito web ufficiale della manifestazione potrete trovare tutte le informazioni sulla quattro giorni dedicata al veganismo.

Una buona occasione per fissare alcuni punti-chiave sull’inscindibile rapporto tra antispecismo e veganismo etico.
Non mancate.

Adriano Fragano: Proposte per un Manifesto antispecista
Domenica 30 ottobre 2016, ore 11,00
VeganDays 2016
PADOVAFIERE
Via N. Tommaseo, 59 – Padova

Parliamo di antispecismo a Savona

manifesto-in-erba7

Grazie all’interessamento dell’associazione Veganierranti, sabato 15 ottobre alle ore 18,00 si terrà presso la libreria Ubik di Savona la presentazione del libro “Proposte per un Manifesto antispecista” con l’autore.
Durante la presentazione sarà possibile anche ritirare gratuitamente le copie cartacee di Veganzetta.
A conclusione della serata è prevista una cena vegana a cura dell’associazione Veganierranti.

Sabato 15 ottobre
ore 18,00
Libreria Ubik
Corso Italia, 116/r
Savona

Vi aspettiamo.

Per info:
veganierranti.noblogs.org
Pagina social Veganierranti

Continua il tour di “Progetto X” con le “Proposte” al seguito

progetto-x-manifesto

Alfredo Meschi, Ilaria Farulli, Elia e Trudy  (la famiglia antispecista) procedono con il tour italiano di Progetto X aggiungendo date su date alla loro lista. Ad ogni tappa non mancano di proporre al pubblico le copie di “Proposte per un Manifesto antispecista” che hanno con loro.

Un grazie di cuore alla famiglia antispecista per quanto sta facendo.

Per maggiori info: http://alfredomeschi.wix.com/z-t-l

Di mano in mano: un libro in viaggio

di-mano-in-mano-trudi-brandle

Una bellissima iniziativa di Trudi Brandle che nel suo profilo social pubblica la foto di cui sopra e scrive:

Di mano in mano.
Questo è il tuo destino.
Da domani inizia il tuo viaggio.
A qualcuno interessa?
(…)

La copia di “Proposte per un Manifesto antispecista” da lei acquistata viaggerà a breve per giungere in altre mani: una lettura per l’estate ed anche gratis. Le idee sono fatte per circolare.
Grazie Trudi.

“Proposte per un Manifesto antispecista” nel dibattito argentino sugli zoo

elefante-prigioniero

Nel gennaio 2016 il quotidiano argentino El Dia ha dedicato un articolo – intitolato “Protezionisti e attivisti: la vita per gli animali” – al dibattito in corso nel Paese sudamericano sui campi di prigionia per Animali che comunemente vengono chiamato zoo.
L’articolo in questione riporta i punti di vista di direttori e lavoratori degli zoo e degli animalisti (più o meno radicali) che dibattono sull’opportunità di mantenere questa istituzione specista. L’ampio articolo presenta una struttura alquanto particolare nell’evidente tentativo di fornire una panoramica esaustiva sull’argomento dalla posizione pro-zoo a quella diametralmente opposta. Uno dei paragrafi dell’articolo è dedicato alla visione antispecista e in esso viene citato “Proposte per un Manifesto antispecista” riportando anche la traduzione in spagnolo (effettuata evidentemente dalla giornalista che ha curato il testo dell’articolo) di un passo del libro:

MANIFIESTO ANTIESPECISTA “La pertenencia biológica a la especie humana no justifica moral ni éticamente disponer de la vida, de la libertad y del trabajo de un ser sintiente de otra especie

Continua a leggere