La Iena in catene, il selvaggio da civilizzare, la donna da possedere e la terra da colonizzare

iena foto antonino capolongo tripolitania 1933 - La Iena in catene, il selvaggio da civilizzare, la donna da possedere e la terra da colonizzare

Tra le numerose fotografie esposte in una interessante mostra che si è tenuta a Treviso (gennaio-febbraio 2018) nel Salone dei 300 dal titolo eloquente “Ascari & Schiavoni – Il razzismo coloniale a Treviso”, ve ne erano alcune di particolare rilievo.
La prima intitolata “Iena”, venne scattata da Antonino Capolongo in Tripolitania – Libia nel 1933 (archivio Iveser, Venezia) e ritraeva per l’appunto una Iena incatenata e tenuta ferma da un “selvaggio africano”.
Continua a leggere

Superate le 6.000 copie

libreria lovat treviso ma e1516288814767 - Superate le 6.000 copie

Da un controllo delle statistiche relative al periodo aprile 2015 – gennaio 2018 riguardanti il numero di copie distribuite del libro “Proposte per un Manifesto antispecista“, si ottengono i seguenti dati.

Copie cartacee distribuite (dato risalente a metà 2017): 1000
Copie in formato digitale (pdf) scaricate da questo sito web e da Docdroid, Issuu e Scribd: 5015

Totale copie in data 18 gennaio 2018: oltre 6.000

Grazie di cuore alle lettrici e ai lettori.

Adriano Fragano

Nella foto: “Proposte per un Manifesto antispecista” sugli scaffali della libreria LOVAT di Treviso

Download gratuito del testo integrale del libro: www.manifestoantispecista.org/doc/proposte-per-un-manifesto-antispecista-adriano-fragano-nfc.pdf

Senzientismo

leone prigioniero e bimba - Senzientismo

Fonte Veganzetta

Senzientismo

Di Richard Ryder In Paola Cavalierie Peter Singer, The Great Ape Project, St. Martin’s Griffin, New York, 1993, pp. 220-222

Gli scimpanzé fanno l’amore quasi come gli umani, ma di solito non corrono il rischio di contrarre la sifilide. A meno che non siano in un laboratorio. Un’immagine che mi ha sempre ossessionato è la fotografia riprodotta in un giornale medico danese degli anni ’50 di un piccolo scimpanzé triste che moriva di sifilide sperimentale, coperto da lesioni cutanee. L’ho usato nei miei primi due volantini dei diritti degli animali del 19701.
Proprio perché i nostri cugini scimpanzé si sovrappongono con più del 98 per cento dei loro geni con noi, sono stati e continuano a essere sfruttati senza pietà nella scienza. La loro unica protezione è stata il loro costo.
Continua a leggere

E siamo a più di 5000 copie!

camilla antispecista e1483044712937 - E siamo a più di 5000 copie!

Le statistiche parlano chiaro e dicono che dall’aprile 2015 a oggi (21 settembre 2017) il libro  “Proposte per un Manifesto antispecista“ continua a destare interesse.
Infatti sommando le copie cartacee distribuite (1.000) e di quelle digitali in formato pdf gratuito scaricate (più di 4.000), arriviamo a superare la cifra totale di 5.000.

Grazie di cuore alle lettrici e ai lettori per l’interesse.

Adriano Fragano

Nella foto: Camilla che medita su alcuni concetti antispecisti.

Download gratuito del testo integrale del libro: www.manifestoantispecista.org/doc/proposte-per-un-manifesto-antispecista-adriano-fragano-nfc.pdf

Video: l’antispecismo è una forma di crescita interiore?

Un altro video pubblicato da Sceltaetica.it estratto del video della conferenza di presentazione del libro tenuta in occasione del Vegan Days 2016 di Padova.

L’antispecismo è una forma di crescita interiore?

Risponde Adriano Fragano, autore del volume “Proposte per un manifesto antispecista”, in occasione dei Vegan Days di Padova.

Confronto antispecista al Germinal di Trieste

germinal 6 aprile 2017 - Confronto antispecista al Germinal di Trieste

Libertà per tutti? La proposta antispecista“.
Questo è il titolo dell’incontro che si terrà giovedì 6 aprile alle ore 20,30 presso la sede del Gruppo Anarchico Germinal in via del Bosco, 52/a a Trieste. Di seguito il testo di presentazione della serata e il volantino. Ci vediamo a Trieste.

Se si pensa al concetto di libertà non se ne dovrebbero vedere i confini, perché nel momento in cui essi vengono concepiti, la stessa libertà si trasforma in libertà condizionata. Una libertà valida per alcuni a discapito di altri, può essere sempre e solo la libertà dei padroni. Con tali presupposti l’antispecismo avanza una forte e strutturata proposta per ampliare l’orizzonte morale umano, abbattendo finalmente l’artificiosa barriera di specie costruita dalla società umana al solo scopo di controllare, schiavizzare e sfruttare chi non ne fa parte. Per essere liberi bisogna liberare. Ne parliamo con Adriano Fragano autore di “Proposte per un manifesto antispecista” e animatore di Veganzetta.

Gruppo Anarchico Germinal
germinalts.noblogs.org

Pagina evento: https://www.facebook.com/events/260999501027515/

Download locandina dell’evento