COMUNICHIAMOLO. Un manifesto vegan!

manifesto 40000 al secondo - COMUNICHIAMOLO. Un manifesto vegan!

Per comunicare il messaggio etico vegan e antispecista abbiamo tante possibilità. Una di queste è prendere gli spazi pubblicitari che i vari comuni offrono ed usarli per veicolare il nostro pensiero. Il progetto “Comunichiamolo” vuole fare questo ed ha attivato una raccolta fondi per affiggere in diverse città italiane un primo manifesto vegan.

Parte il progetto “Comunichiamolo” con l’obbiettivo di affiggere manifesti di grande formato in diverse città italiane per comunicare la scelta vegan e antispecista.

Continua a leggere

40.000 al secondo

40000 al secondo - 40.000 al secondo

Fonte: Campagne per gli animali

Uccidiamo 40.000 Animali ogni secondo. Sono quelli usati per produrre carne.
Se per ognuno ci tatuassimo una X, il nostro corpo ne sarebbe pieno.
Puoi cambiare la tua vita in un secondo per salvare quella degli altri.
Diventa vegan.

Questa è la comunicazione testuale della nuova pubblicità antispecista dal titolo “40.000 al secondo” che Campagne per gli animali lancia ufficialmente oggi e che verrà presentata il 1 novembre 2017 in occasione del World Vegan Day a Firenze. “40.000 al secondo” è una pubblicità innovativa ideata da Adriano Fragano, Dora Grieco e Roberto Politi e fotografata da Sara Morena Zanella che coniuga messaggio antispecista, contro-informazione sullo sfruttamento animale e artivismo.
I protagonisti sono un Umano e una Gallina testimoni con i loro corpi della violenza e dell’ingiustizia generate dallo sfruttamento degli Animali.
Alfredo Meschi è un artivista antispecista che si impegna mediante l’espressione artistica per la liberazione animale. Il suo corpo è completamente ricoperto da X tatuate che rappresentano simbolicamente e visivamente un numero terribile: 40.000, ossia il numero delle morti animali che avvengono ogni secondo solo a causa della nostra alimentazione carnea.
Continua a leggere

“Proposte per un Manifesto antispecista” in una tesina universitaria

ora del latte latte rosso sangue - "Proposte per un Manifesto antispecista" in una tesina universitaria

Proposte per un Manifesto antispecista” citato e inserito nella bibliografia di una tesina presentata da una studentessa a conclusione del corso di Marketing e Social Media della Facoltà di Scienze e Tecnologie della Comunicazione presso l’Università di Ferrara. Grazie!

Di seguito la notizia originale di Campagne per gli animali

Daria Gamboni è una studentessa universitaria iscritta alla Facoltà di Scienze e Tecnologie della Comunicazione presso l’Università di Ferrara:
Tempo fa scrisse a Campagne per gli animali per avere una serie di informazioni sulla pubblicità antispecista “Latte rosso sangue“. L’idea di Daria era quella di comparare tale pubblicità con quella realizzata – con grande profusione di mezzi e coinvolgendo volti noti al grande pubblico – dal Ministero delle Politiche Agricole e intitolata “Ora del latte“: una pubblicità creata per incentivare il consumo di latte vaccino e quindi a sostegno dello sfruttamento sistematico e l’uccisione degli Animali considerati “da reddito” che viene normalmente chiamato zootecnia.
Dovendo sostenere l’esame di Marketing e Social Media, Daria pensò di comparare le due pubblicità mediante il metodo retorico per analizzarne pregi e difetti. Il risultato è stato una tesina dal titolo “ORA DEL LATTE” vs “LATTE ROSSO SANGUE”, che ha fruttato alla studentessa il massimo dei voti (30 con lode) e i complimenti del docente del corso (ai quali aggiungiamo i nostri).

Continua a leggere

Una pubblicità liberazionista a Barcellona

metro bcn 2016 - Una pubblicità liberazionista a Barcellona

Le amiche e gli amici di liberacionanimalahora.com hanno intenzione di far pubblicare un megacartellone a tematica liberazionista negli spazi pubblicitari della metropolitana di Barcellona.
L’idea prevede la pubblicazione di un cartellone (la cui immagine si vede nella fotografia) delle dimensioni di poco medi di 2×2 metri per un periodo di sei mesi in una fermata centrale della metropolitana della città catalana. La pubblicità potenzialmente sarebbe vista da diversi milioni di persone umane che quotidianamente utilizzano tale servizio pubblico.
Liberacionanimalahora.com ha attivato una sottoscrizione pubblica per raccogliere la cifra necessaria per portare a termine il progetto.
Tutte le informazioni (dati, costi ecc..) sono disponibili al seguente indirizzo web: www.youcaring.com/campa-a-antiespecista-en-el-metro-de-barcelona-542195

Si ringrazia anticipatamente chi vorrà contribuire.

Pubblicità antispeciste alla mostra sul veganismo a Firenze

vivere vegan mostra firenze aprile 2015 1 - Pubblicità antispeciste alla mostra sul veganismo a Firenze

La mostra “Vivere Vegan: La Scelta” ha aperto i battenti il 14 aprile – con un notevole successo di pubblico – e rimarrà aperta fino al 28 aprile.
Tra le numerose fotografie esposte, ci sono anche alcune pubblicità antispeciste di Campagne per gli animali che è possibile visionare di seguito.
Il programma è ricco e vario, ricordatevi del 22 aprile alle ore 16 per la presentazione di “Proposte per un Manifesto antispecista“, Campagne per gli animali e distribuzione di Veganzetta cartacea.

Immedesimati, puoi: megacartelloni a Prato!

immedesimati puoi prato 15 12 2014 2 - Immedesimati, puoi: megacartelloni a Prato!

Fonte: Campagne per gli animali

La pubblicità antispecista di Campagne per gli animali colpisce ancora!

Questa volta a Prato in viale Galilei con un megacartellone di 6 metri per 3 raffigurante la pubblicità “Immedesimati, puoi“.

La pubblicità rimarrà esposta dal 15 al 28 dicembre 2014 ed è il frutto dell’impegno del COMitato Animalista Pratese (e in particolare all’impegno di Paolo Bruni che ringraziamo in particolar modo) con la collaborazione dell’Associazione NO Cage. A tutte/i un grazie di cuore.

Essendo la prima campagna abbiamo scelto Immedesimati, puoi, speriamo che in futuro sia possibile portare avanti altre campagne anche con un numero maggiore di manifesti”

Questo è l’intento del COMitato Animalista Pratese e questo ci auguriamo accada.

Chiunque legga commenti o articoli su giornali locali o nazionali, può inviarne notizia via email scrivendoci, provvederemo a pubblicare il tutto.

Di seguito una breve galleria fotografica.