Tre anni fa la liberazione di Green Hill

liberazione green hills - Tre anni fa la liberazione di Green Hill
Da Veganzetta

Il 28 aprile 2012 nel lager per Animali di Green Hill a Montichiari (BS), avviene una delle più importanti liberazioni di Animali della storia dell’animalismo in Italia.

L’identità e la coscienza collettiva animalista e antispecista si potranno formare solo da una memoria collettiva condivisa. La rielaborazione e l’assimilazione degli eventi passati che hanno segnato delle tappe fondamentali per la liberazione animale, sono processi di assoluta importanza ai quali nessuna persona che fa attivismo dovrebbe sottrarsi.
Ricordare per comprendere, ricordare per costruire lotte future.

Buona lettura: www.veganzetta.org/la-campagna-contro-green-hill-frammenti-di-una-storia-di-liberazione

La campagna contro Green Hill: frammenti di una storia di liberazione animale

Il 28 aprile 2012 a Montichiari (BS) avviene una delle più importanti liberazioni della storia dell’animalismo in Italia.

Cronistoria della campagna di protesta contro Green Hill liberamente estratta dall’articolo “GREEN HILL 28 MESI VISSUTI DI CORSA…” pubblicato su “La Voce dei SENZAVOCE” n° 88 autunno 2012 rivista periodica della Lega AntiVivisezionista (LEAL)

green hill1 - La campagna contro Green Hill: frammenti di una storia di liberazione animale

… per salvare 2.639 cani, che dovevano finire avvelenati, amputati, resi folli sui tavoli della vivisezione, e che … per salvare 2.639 cani, che dovevano finire avvelenati, amputati, resi folli sui tavoli della vivisezione, e che invece hanno trovato affetto,
calore, una casa e un futuro. Dal primo corteo di protesta del 2010 al 27 luglio 2012, giorno in cui i Beagle di Green Hill vengono dati in affido alle associazioni animaliste, è la storia di una vittoria collettiva, che senza il Coordinamento Fermare Green Hill non avremmo mai potuto scrivere.

Cronostoria: www.veganzetta.org/?p=4978

Liberati centinaia di Beagle dall’Istituto Royal (Brasile)

beagle brasile - Liberati centinaia di Beagle dall'Istituto Royal (Brasile)

Fonte Animal Equality Italia

Sulla pagina Facebook dell’associazione si scrive.

Un gruppo di attivisti del Fronte Antivivisezionista in Brasile, durante una protesta di fronte all’Istituto Royal, è riuscito ad entrare nella struttura e a liberare centinaia di cani beagle, ratti e conigli, tutti vittime della sperimentazione.

Immagini come quelle che vi mostriamo, firmate dal fotografo Avener Prado/Folhapress, sono la testimonianza che ognuno di noi può fare la differenza per gli animali. Ognuno di noi può restituire loro la libertà.

www.facebook.com/media/set/?set=a.634306603275723.1073741851.113071918732530&type=1

La fonte delle notizie (in portoghese): http://g1.globo.com/sao-paulo/sorocaba-jundiai/noticia/2013/10/ativistas-invadem-e-levam-caes-de-laboratorio-suspeito-de-maus-tratos.html

AGGIORNAMENTI: E’ di poco fa la notizia che la polizia ha caricato con inaudita violenza i 2000 manifestanti presenti di fronte all’Instituto Royal in Brasile. Sono stati usati proiettili di gomma e lacrimogeni. Molti i feriti. Persino una attivista incinta è stata pestata dalla polizia intervenuta in tenuta antisommossa. Molte persone sono state arrestate. Due sono ancora in stato di fermo.
Chi era presente parla di “clima da guerra”.
Questo l’indirizzo della notizia (in portoghese): http://g1.globo.com/sao-paulo/sorocaba-jundiai/noticia/2013/10/policia-de-sao-roque-recupera-dois-beagles-retirados-do-instituto-royal.html

Questo l’indirizzo di un sito web che segue la vicenda con numerosi aggiornamenti anche in italiano: http://www.camaleao.org/it/protesto-instituto-royal-acompanhe-minuto/

auto in fiamme brasile - Liberati centinaia di Beagle dall'Istituto Royal (Brasile)

polizia brasile - Liberati centinaia di Beagle dall'Istituto Royal (Brasile)